Determinazione a contrarre, ai sensi dell'art. 192 del D.lgs. n. 267/2000 e dell'art. 32 comma 2 del D.lgs. n. 50/2016, per conferimento di incarico di componente e di supplente della Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacoli

Determinazione a contrarre, ai sensi dell'art. 192 del D.lgs. n. 267/2000 e dell'art. 32 comma 2 del D.lgs. n. 50/2016, per conferimento di incarico di componente e di supplente della Commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacoli

 

 

 

RICHIAMATI:

  • -il Decreto del Sindaco n. 275 del 02/01/2017, con il quale sono state conferite le competenze gestionali relative al Settore III - Servizi Istituzionali e di Polizia Locale;
  • -l'articolo 192 del TUEL, per il quale “la stipulazione dei contratti deve essere preceduta da apposita determinazione del responsabile del procedimento di spesa indicante:

a) il fine che con il contratto si intende perseguire;

b) l'oggetto del contratto, la sua forma e le clausole ritenute essenziali;

c) le modalità di scelta del contraente ammesse dalle disposizioni vigenti in materia di contratti delle pubbliche amministrazioni e le ragioni che ne sono alla base”;

  • -il decreto legislativo n.50/2016;

PREMESSO:

  • -Che l’art.19 del DPR n. 616/1977 ha attribuito ai Comuni la competenza al rilascio delle licenze di polizia amministrativa, tra le quali le licenze di cui agli artt. 68 e 69 del T.U.L.P.S. n.773/1931 per gli spettacoli ed i trattenimenti pubblici;
  • -Che l’art. 80 del T.U.L.P.S. n.773/1931 prevede, al fine del rilascio delle predette licenze, che l’Autorità di Pubblica Sicurezza disponga la verifica della solidità e sicurezza delle strutture utilizzate per gli spettacoli ed i trattenimenti pubblici, da parte di una apposita commissione tecnica;
  • -Che il D.P.R. n.311/2001 “Regolamento per la semplificazione dei procedimenti relativi ad autorizzazioni per lo svolgimento di attività disciplinate dal Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza”, all’articolo 4, ha riscritto gli artt. 141 e 142 del Regolamento del T.U.L.P.S. – R. D. 6 maggio 1940 n. 635 ed ha introdotto i nuovi artt. 141 e 141-bis;

CONSIDERATO:

  • -Che il Sindaco pro tempore del Comune di Lavello, con proprio decreto prot. n. 12532 del 20/10/2015, ha già nominato la Commissione comunale per il triennio 04/11/2015 – 04/11/2018;
  • -Che il termine di validità di detta nomina (04/11/2018) è scaduto;
  • -Che il Sindaco dovrà provvedere a rinnovare la composizione della suddetta Commissione comunale di vigilanza, con validità riferita al triennio corrente (2019-2022);
  • -Che nell’elenco dei componenti della Commissione, ai sensi dell’art. 141-bis del Regolamento del T.U.L.P.S. – R.D. 6 maggio 1940 n. 635, è presente, oltre alle figure di diritto, anche un “esperto in elettrotecnica”;
  • -Che nell’organico di questa Amministrazione non è presente una figura professionale che abbia la qualifica di “esperto in elettrotecnica”;

DATO ATTO:

  • -Che la procedura di affidamento del contratto pubblico prende inizio con la determinazione a contrarre, che deve contenere i seguenti requisiti minimi:
  1. a)l’esigenza che si intende realizzare con l’affidamento;
  2. b)le caratteristiche dei servizi che si intendono espletare;
  3. c)l’importo massimo dell’affidamento, con la relativa copertura finanziaria;
  4. d)le principali condizioni contrattuali;
  • -Che il trattamento economico previsto per l’incarico da conferire sarà costituito da un gettone di presenza di importo pari a € 75,00, oltre IVA e Cassa come per Legge, per ogni seduta della commissione; pertanto il corrispettivo globale previsto per la prestazione di cui trattasi sarà certamente inferiore alla soglia di € 40.000,00;
  • -Che gli affidamenti di lavori, servizi e forniture, al di sotto della soglia di € 40.000,00, sono normati

dall’art. 36, comma 2 lett. a) del D.Lgs. n. 50/2016, il quale consente affidamenti diretti adeguatamente motivati;

CONSIDERATO:

  • -Che, per le suddette motivazioni, si può ricorrere a liberi professionisti esterni all’Ente comunale per l'affidamento dei servizi di componente “esperto in elettrotecnica” della Commissione comunale di vigilanza;
  • -Che dovrà essere indetto un avviso pubblico di selezione di professionisti da cui selezionare, con procedura comparativa, le figure di “componente” e di “membro supplente” della Commissione comunale di vigilanza;
  • -Che, ai sensi della normativa vigente art. 36, comma e, lett. a) del D.Lgs. n. 50 del 2016, ricorrono le condizioni per affidare all’esterno l’incarico professionale di cui trattasi, atteso che l’importo presunto complessivo dei corrispettivi è inferiore a € 40.000,00;

VISTI:

  • -l’art. 36, comma 2 lett. a) del Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50;
  • -il Testo Unico delle Leggi sull’ordinamento degli Enti Locali, D. Lgs. n. 267/2000, ed in particolare l’art. 192;

DETERMINA

La premessa forma parte integrante e sostanziale del presente atto;

Di indire una procedura di selezione di professionisti con qualifica di “esperto in elettrotecnica” a cui conferire, tramite procedura comparativa, l’incarico di componente e di supplente della commissione Comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo di cui all’art. 141-bis del R. D. n. 635/1940;

Di stabilire che il trattamento economico previsto per l’incarico da conferire sarà costituito da un gettone di presenza di importo pari a € 75,00, oltre IVA e Cassa come per Legge, per ogni seduta della commissione;

Di approvare l’allegato schema dell’avviso di selezione contenente norme e condizioni per l’affidamento dell’incarico di cui all’oggetto;

Di dare atto che l’avviso pubblico, unitamente agli allegati verrà pubblicato all’albo on line del sito istituzionale del Comune di Lavello: www.comune.lavello.pz.it;

Di dare atto che la presente determinazione non comporta effetti contabili, onde non necessita del visto di regolarità contabile da parte del Responsabile dei Servizi Finanziari;

Il presente provvedimento, anche ai fini della pubblicità degli atti e della trasparenza amministrativa, sarà pubblicato all’Albo Pretorio dell’Ente per quindici giorni consecutivi e inserito nella raccolta di cui al comma 9 dell’art. 183 del D.Lgs n. 267/2000.

 

Per l’istruttoria

Rosario Moccia

       

Lavello, 31-01-2019

  

IL RESPONSABILE  DEL SETTORE

     Magg. VENAFRO ILARIA

 

 

Avviso Pubblico Esperto Elettrotecnica

Modello di Domanda